Concorso Talenti in Canavese di Ozegna

Straordinario esordio con primo premio assoluto dell’orchestra della classe prima dell’indirizzo musicale nel concorso musicale ‘Talenti in Canavese’ tenuto il 17 maggio a Ozegna (TO).  Gli alunni, diretti dal prof.Marcello Godi, hanno eseguito brillantemente i tre brani in programma: il popolare Condor Pasa, il Minuetto dalla sinfonia n.5 di Schubert e una versione orchestrale di ‘Tace il labbro’, il celebre duetto della Vedova Allegra di Lehár, riscuotendo da subito l’apprezzamento della commissione che, in deroga al regolamento, ha applaudito al termine dell’esibizione. Gli stessi commissari, al momento della premiazione, si sono soffermati sull’alto livello dell’orchestra che, a distanza di pochi mesi dalla sua formazione, è stata capace di eseguire con padronanza brani di apprezzabili difficoltà tecniche ed espressive. 

 ozegna 001 icon      ozegna 003 icon       ozegna 002 icon

Cliccare sulle immagini per ingrandire 

Per leggere l'articolo completo cliccare su leggi tutto

Particolari complimenti, inoltre, la commissione li ha rivolti al comportamento ed anche all’aspetto scenico: al tradizionale abbigliamento classico che contraddistingue le orchestre della nostra scuola, in questa occasione l’orchestra si è avvalsa della collaborazione della sig.ra Claudia Bontorin, madre di un alunno, che ha provveduto a sistemare in maniera professionale l’acconciatura delle ragazze. Insieme al prof.Godi, ad accompagnare la classe ci sono stati gli altri docenti di strumento: Monica Zardo, Cristiano Roncato e Salvatore Cuccurullo.  Anche nelle prove individuali e cameristiche in cui gli alunni si sono cimentati, sono stati conseguiti risultati sorprendenti.  Ben tre primi premi sono stati ottenuti dagli alunni di chitarra presentatisi come solisti:  Valentina Lessio, Pietro Andolfatto e Jacopo Pellanda che in sestetto di chitarre, insieme ai compagni Francesco Bertanzon, Gloria Lago e Massimo Scaldaferro, hanno ottenuto anche un ottimo secondo premio. Straordinaria anche la performance del  quattro mani Jessica Alessia Braescu e Sefano Bordignon (primo premio). Durante la giornata del concorso alcuni genitori hanno sostenuto sul posto i propri figli e collaborato con i docenti nel trasporto degli strumenti. Tutti i genitori, inoltre, insieme alla preside dott.ssa Chenet e la vicepreside prof.ssa Ferracin, hanno festosamente accolto la classe e i docenti al ritorno a scuola: un quadretto di pura gioia che resterà indelebile nel ricordo dei presenti.